Chupacabras

 Il Chupacabras, notizie che rilevano la presenza di questo essere arrivano da Portorico un isola di 8900 kq con 3,7 milioni di abitanti, quasi tutti di origine Ispanica. Quest'isola è costantemente al centro di avvistamenti ufo, e il fenomeno che accadde nel marzo del 1995 nella località di Orocovis suscitò clamore nei mass-media, un contadino trova otto pecore dissanguate e con strani segni sul collo. Lo stesso accade a due pecore di una fattoria vicina . Agosto ‘95 sempre a Portorico 150 animali fra pecore, tacchini, conigli, vengono trovati morti dissanguati, e si comincia a parlare di una creatura misteriosa che viene avvistata sul luogo degli scempi, la dinamica delle morti assegna un nome caratteristico all'essere chupacabras (succhia capre). Questi fenomeni e il presunto avvistamento di un essere, danno ai giornali materiale su cui scrivere e questa attenzione richiama anche l'interessi dei ricercatori, per quelle zone si interessò del caso un ufologo un certo Jorge Martin ufologo con esperienza e responsabile della rivista "Evidencia Ovni", ma le indagini hanno visto da quanto risulta da dati rilevati che furono seguite anche da altri studiosi del luogo come Scott Corrales e Manuel Figueroa che analizzarono i fatti. Martin descrisse le ferite riscontrate con queste note: si presentano come un foro di circa 1 cm di diametro, dai bordi assolutamente netti, disposti generalmente a triangolo, che penetrano profondamente nel collo o nella mascella inferiore delle vittime.Un veterinario certo Dott. Carlos Soto che ha esaminato le bestie, ha rilevato che parecchi casi una delle perforazioni attraversa la mascella inferiore e sale fino al cervelletto, causando così la morte istantanea, d'altro canto intorno al collo manca ogni traccia di un'eventuale mascella.

E' stato notato che i fori si spingono fino a 7/8 cm di profondità colpiscono gli animali allo stomaco, giungendo a spappolare il fegato, manca rigidità cadaverica e nei casi in cui rimane sangue questo non coagula anche per parecchi giorni. L'essere è stato visto da molti testimoni che lo hanno descritto alto m1.20 come un piccolo dinosauro, testa ovale, mascella pronunciata, canini sporgenti, occhi rossi allungati e due piccole narici appena visibili, si reggono su due zampe e gli arti superiori terminano con due unghioni aguzzi, molto veloce, grigio - verdastro, capace di compiere salti lunghi, e per alcuni ha la facoltà di sollevarsi da terra come un volo basso. Sembra che l'animale abbia capacità telepatiche da come si evince da un racconto che mise la sig.Maria Gomez nella località di El Yunque vcino a Juncos est del paese , venne attirata dal latrare del suo cane suki, uscita all'aperto la donna vide una creatura orribile davanti a se , grigia cenere, di 1.20 m di altezza pensò che era una figura orribile e la stessa figura mise una mano sul volto come se avesse compreso il pensiero della donna e si allontanò velocemente, la signora notò che aveva degli occhi luminosissimi dato che lo osservò fisso, in seguito la signora ebbe una notevole perdita Visiva. Un altro incontro si ebbe nella città di Guarabo (per mantenerci nei territori citati ) dove il sig.Jesus Sanchez dice: una sera trovai dei conigli uccisi cosi' pensai di fare la guardi alcune notti a gli animali, così successe che si presentò un essere che disorientò momentaneamente con una torcia Poi fuggendo venne inseguito e sferrò sull'essere due colpi di macete senza sortire particolari effetti, la figura si dette alla fuga, e io rimasi terrorizzato da quell' esperienza.  la signora poco dopo si ritrovo' faccia faccia con l'essere che le trasmise come un ordine telepatico Non gridare!! ma la stessa dalla paura svenne...questo caso di telepatia non è l'unico, e ci fa pensare che siamo difronte a una creatura solo alle apparenze animale , ma con (se veritiere) capacità sensienti e oltre...Furono pressanti i solleciti alle autorità tanto che si fece una richiesta di inchiesta parlamentare. L'ufologo Martin condusse altre indagini che portarono a varie testimonianze; oggetti piramidali visti sui luoghi di aggressione degli animali, fra gennaio e aprile del 96 centinaia di animali sono rimasti vittime del chupacabras.

Ci sono delle testimonianze che riportano della cattura di due di questi esseri, una il 6/11/95 a Hato nei pressi di S.Lorenzo un esemplare venne tenuto chiuso per sei giorni e prelevato da un a4x4 fuoristrada da uomini in divisa non identificata che portarono via la creatura in una gabbia di plexiglass, Martin ostiene trattasi di agenti del dipartimento agricoltura portoricana e da agenti non meglio identificati USA; il secondo esemplare preso dagli uomini del corpo forestale e consegnto ai militari della base navale della Roosevelt Roads a Caiba, imbarcato su di un aereo e spedito negli Usa. Il fenomeno non rimase circoscritto a Portorico ma si ebbero casi in Messico, Stati Uniti,Costa Rica, Brasile, Europa, e ci sono stati resoconti di attacchi anche qui in Italia , in Puglia dove il CUN Della Puglia ha fatto un servizio con interessanti foto, e anche qui in Calabria precisamente a Capo Colonna (Crotone) pubblicato anche sulla gazzetta del sud del 25/08/1999 per un indagine condotta dall'ufologo Emanuele Labruzza qui cè stata una strage di polli ed è stata rilevata un orma, e Labruzza è fermamente convinto si tratti di un chupacabras.

Caratteristiche

Altezza tra i 60 e 120 cm.

Colore grigio verdastro o perla.

Cranio ovale.

Occhi allungati rossi intenso.

Lingua biforcuta.

Peso tra i 25/50 kg

Bipede con gambe robuste.

Arti superiori lunghi con due artigli finali appuntiti.

Dentatura con zanna centrale aguzza e prominente.

Andatura a balzi anche lunghi.

Alcuni tipi sembrano essere forniti di piccole ali e peluria.

Agile e veloce.  

Possibili facoltà telepatiche.

Presenza di ufo nella zona di "caccia"

Sono state ritrovate dalle autorità militari delle uova strane (Calama)

Orme circolari tipo canide.

L'altezza combacia stranamente con quella dei Grigi (razza aliena più comunemente avvistata).Ce' il ritrovamento di liquido biancastro vicino alle carcasse degli animali e questo è composto da alluminio, titanio, ossigeno, silicio e materiali sconosciuti non presenti sulla terra.Del liquido è stato ritrovato anche a Pescia toscana e in Puglia ma era di colore verdastro e ricopriva le galline non dissanguate completamente, la stessa fu trovata anche in sud America.Un' altra sostanza di colore rosso gelatinosa oleosa venne prelevata quando un militare portoricano sparò ad un a cosa, le analisi portano i seguenti dati: cellule umane ,animali ,clorofilla e una evidente fosforescenza al buio.Non si avevano attacchi all'uomo tranne che in un caso del 1979 quando due cacciatori in Idaho trovarono il corpo nudo di un uomo orribilmente mutilato con totale asportazione degli organi sessuali, labbra, e tagli classici delle mutilazioni aliene.Nessuna traccia di orme ne pneumatici, solo i continui avvistamenti ufo, e mutilazione di animali in maniera continua.E un altro caso dove furono attaccate nello stato di Washington da un animale detto The Green River Killer 30/40 giovani donne mutilandole.

Note.-

Radioattività attorno al cadavere; mutilazioni varie nel corpo; rimozione organi interni, tagli netti cauterizzati; assenza di sangue nel corpo o sul terreno circostante; grande quantitativo di fuoco da sparo per ferire l'essere; due chupa catturati; ufo per vittime di grandi dimensioni; elicotteri non identificati nella zona; liquido umano, animale, vegetale; uccisione di 40 esseri umani; misteriosa scomparsa dell'essere; impronte di 5/10 cm di diametro; assenza di rigor mortis; recinti, gabbie, reti metalliche, tranciate di netto; segni molto profondi sugli alberi; apertura ganci o catenacci; segni di artigli in varie zone; vittime allineate; assenza di rumore durante gli attacchi; due o più segni su gola e schiena; gli animali carnivori selvatici non toccano le carcasse; scomparsa dei cadaveri; nessun osso rotto nelle vittime; dimostrazione di intelligenza; forza spaventosa; aggressione violenta ma che non provoca danni interni come se l'essere volesse tutelare la preda da cosa?;

Conclusioni.-

Il Chupacabras susciterà moltissimo interesse e sicuramente i casi saranno anche in futuro presenti sulle nostre cronache giornalistiche e di ricerca, sta di fatto che quest'essere di cui si ipotizza una natura aliena, o Aliena con un pizzico di ente governativo dietro, continua la sua caccia sviluppando e raffinando la sua intelligenza e le sue doti di prelevatore umile e servile, e sono tutte da studiare e accertare le presunte capacità telepatiche che l'essere sembra abbia avuto nel contatto ravvicinato con gli umani, o ancora la motivazione del prelievo del sangue degli animali, è solo per cibarsi oppure viene prelevato e poi depositato a chi? sta di fatto che ancora una volta le certezze sono difficili da ottenere come tutta la casistica diciamo ufologica in cui sembra rientrare questo essere, anzi ultimamente leggevo su alcune informazioni in rete riguardo il Chupacabras, che lo stesso stia cambiando modalità di attacco e presenza anche in posti più frequentati dalle persone e non vorrei che ce lo ritroviamo davanti la tenda al campeggio.almeno spero..

RESPONSABILE DEL CENTRO RICERCHE LEONARDO DA VINCI COSENZA1 E CALABRIA -  GRUPPO CAMELOT - STARGATE TOSCANA - DE GAETANO PAOLO